English | Italiano

Radiografie Tridimensionali con Lenticolari

potrebbero essere utili almeno per medicina, controlli non distruttivi e sicurezza

La semplice verita' e' che ho ri-scoperto una tecnica piuttosto antica!
Tuttavia ho verificato (2011) che e' alquanto sconosciuta. Forse la tecnica e' stata (quasi) abbandonata per i costi: ma oggi buoni pannelli lenticolari hanno un costo ragionevole, e inoltre usando schermi lenticolari la stampa puo' essere completamente evitata, semplicemente mandando files allo schermo, ottenendo lo stesso effetto tridimensionale. Percio' io ritengo che far conoscere questa tecnica sia una buona cosa.
(Non ho alcun interesse economico in tutto questo).
Per questa tecnica (video, radiologica) propongo umilmente - senza alcuna pretesa - il nome lentixolare . (Questa parola e' stata ottenuta incrociando le parole "(raggi) X" e "lenticolare").
Molto probabilmente questa tecnica non produce informazione fittizia, ma non posso garantirlo assolutamente.
Potrebbe essere utile, soprattutto per capire le posizioni relative di diversi elementi.
In questa ricerca sono stato aiutato per varie radiografie dalla SGP, che ringrazio, una societa' che fa (tra l'altro) radiografie di prodotti industriali, per controllarli.

Storia

La Tecnica

Nella mia ricerca, ho trovato che la tecnica dei pannelli lenticolari per i raggi X e' nota gia' dagli anni '40: "Muovendosi lungo un arco, il tubo a raggi X esegue la scansione del soggetto, che e' posto sopra uno schermo fluorescente. Sotto lo schermo, la telecamera si muove, registrando la serie di vedute panoramiche su pellicola speciale in rilievo con ondulazioni microscopiche ". [Tridimensional X-Ray on One Film, Popular Science, Vol. 141, No. 3, September 1942]. Sono stati fatti vari brevetti, per esempio nel brevetto US3783282 (1974) leggiamo "una pluralita' di immagini a striscioline vengono ottenute sulla sottostante pellicola radiografica, e queste immagini possono essere viste in modo da presentare un'illusione di profondita' o effetto tridimensionale usando uno schermo ottico lenticolare convenzionale" e il brevetto US3962579 (1975) riguarda un "apparato e metodo per fare fotografie ai raggi X di un oggetto e le fotografie, quando viste attraverso uno schermo lenticolare o altro simile apparato, forniranno un'immagine tridimensionale dell'oggetto e delle sue parti interne".

Il pannello lenticolare e' una multi-lente. Appare come una lamina di plastica trasparente, con un lato liscio e in contatto con un'immagine opportunamente preparata, e sull'altro lato con numerosi rilievi che corrono fittamente paralleli, creando la multi-lente. Spesso sono utilizzati per le copertine di quaderni e diari, per varie figure e immagini pubblicitarie. I rilievi, deformando il percorso ottico per rifrazione, fanno si' che l'occhio destro e l'occhio sinistro di un osservatore vedano diverse porzioni dell'immagine retrostante, e cioe' che i due occhi vedano due immagini diverse, che sono state preparate per creare nel cervello dell'osservatore l'effetto stereoscopico, che si basa proprio sul fatto che i due occhi vedono la realta' in modo diverso, perche' da angoli leggermente diversi. Accettando una coppie di fotografie di una scena presa dalla realtÓ fisica, fotografate da punti che sono distantd piu' o meno come due pupille, la societa' Start 3D produce un pannello lenticolare che permette la visualizzazione tridimensionale della scena originale. Ho applicato questa tecnica ai raggi X. Ho inviato due immagini radiografiche di un oggetto radiografato da varie angolazioni, e ho comprato il pannello lenticolare che in effetti mostra una certa tridimensionalita'.

Per la Medicina

La tecnica lenticolare potrebbe consentire di capire a colpo d'occhio le posizioni relative di diversi elementi, ad esempio, se un proiettile (o altro) e' davanti o dietro o all'interno di un organo, senza fare decine o centinaia di raggi X, con la ben nota tecnologie e, se necessario, anche senza uno specifico macchinario per raggi X, semplicemente ruotando leggermente il soggetto. Sicuramente, si puo' obiettare che i pannelli lenticolari costano parecchio, ma si deve considerare che esistono schermi lenticolari (e anche altri schermi tridimensionali con altre tecnologie) che riproducono lo stesso effetto usando solo la coppia di file di immagini, senza stamparli su pannelli lenticolari.

Cliccare per vedere un videoclip (20 secondi) che mostra un pannello lenticolare di un osso di mucca con viti.

HTML tutorial

Per i Controlli non Distruttivi

Public domain image (2011) by Alexor - Per le radiografie incluse nell'immagine si ringrazia la SGP di Trieste.

In questo esempio di un parallelepipedo di polistirolo (coperto con un foglio d'alluminio) con palline di vetro, il lentixolare permette di capire la disposizione delle palline, che non e' molto facile da capire mediante alcune radiografie convenzionali.
(Radiografie: per gentile concessione di SGP - Trieste).

Per la Sicurezza

Gli schermi lenticolari (o altri schermi tridimensionali) potrebbero aiutare a riconoscere in tempo reale armi radiografando bagagli nei controlli aeroportuali e simili situazioni.

Link suggeriti:
* Tecniche di visualizzazione tridimensionale
* Start 3D (in inglese)
* Schermi e videocamere tridimensionali (in inglese)
* Laboratorio di Tecnologie dell'Immagine (in inglese, o sloveno)